FELICIA ATKINSON [FR]

fa1

QUANDO: 3 — 4/05/2019
DOVE: Maschio Angioino

BIO 

Félicia Atkinson è un’artista visiva, un musicista sperimentale, un poeta e il co-editore di Shelter Press. Nata nel 1981 a Parigi, si è laureata alla Les Beaux Arts di Parigi (2008, MFA con il massimo dei voti) e nel 2003-04 ha seguito il progetto pedagogico sperimentale BOCAL con il coreografo Boris Charmatz. I suoi lavori trattano argomenti di improvvisazione, ascolto profondo, ritagli, durata, silenzio e rumore, musica concreta, spazi poetici, deserti, foreste, animismo, astrazione, ambiente e linguaggio. Attualmente è ricercatrice di PHD in musicologia presso l’Università di Rennes 2, lavorando sugli argomenti di strumenti e programmi sviluppati da artisti e compositori attraverso un desiderio utopico. Ha interpretato la sua musica al Issue Project Room di New York, al Cafe Oto di Londra, al GRM / 104 di Parigi (Festival Presence Electronique), al Fylklyggen di Stoccolma (Festival Sound of Stokcholm), al Palais de Tokyo di Parigi, alla Emily Harvey Foundation di New York, Fondation Cartier pour l’Art Contemporain Parigi, Reed University Portland, Cal Arts Valencia, Human Ressources Los Angeles, Ambient Church a Brooklyn … Ha esposto al Bozar di Bruxelles, alla Kunsthalle Charlotenborg di Copenhagen, al Komplot di Bruxelles, alla Chert Gallery di Berlino, alla CAC La Galerie Noisy Le Sec, Overgaden a Copenaghen, CAC La Criée Centre d’Art a Rennes, Last Restort Gallery a Copenaghen, MUCA ROMA a Città del Messico, City Limits a Oakland, Blindisde Gallery a Melbourne … È stata premiata nel 2013 dal Langui Prize per Dipinto / Young Art Belgium Prize e ha ricevuto borse di studio dall’Institut Français, Villa Medicis Hors Les Murs e FNAGP. Ha fatto residenze per artisti presso Rupert Vilnius, CAC La Galerie Noisy le Sec, Los Angeles Contemporary ArchivesBundanon Trust in Australia, RMIT a Melbourne, EMS Studio a Stoccolma. Ha pubblicato una dozzina di dischi e libri, per lo più pubblicati da Shelter Press. Il suo ultimo LP, Hand in Hand è stato il numero 14 delle classifiche di The Wire Magazine mentre l’opera precedente, A readymade Ceremony, è stato uno dei “migliori album sperimentali” di Pichfork e Spin Magazine. 

A Musica Sanae Felicia Atkinson presenterà un lavoro sulla guarigione attraverso il suono dal titolo “Hedra Helix. A piece about plants, healing, architecture and ruins”

https://feliciaatkinson.com/ 

Contact Us

Send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt